INFEDELTÀ CONIUGALE E INVESTIGAZIONI: RISARCIMENTI E SEGNALI DA NON SOTTOVALUTARE

INFEDELTÀ CONIUGALE E INVESTIGAZIONI: RISARCIMENTI E SEGNALI DA NON SOTTOVALUTARE

Le indagini per accertare infedeltà coniugale sono uno dei servizi più richiesti alle agenzie investigative. Documentare i comportamenti scorretti del coniuge con prove inequivocabili, come foto e video, è la via più efficace per rafforzare la propria posizione nelle cause di divorzio e separazione. Cosa significa concretamente? La possibilità di ottenere un risarcimento danni o avere un vantaggio nelle contese per l’affidamento dei figli. Il ricorso a un professionista evita infattii rischi di un’investigazione fai da te che, infrangendo le norme in materia di privacy, potrebbe mettere nei guai il partner tradito, aggiungendo al danno anche la beffa.

INDAGINE PER INFEDELTÀ CONIUGALE: QUANDO RICHIEDERLA

Se un tempo i tradimenti viaggiavano prevalentemente via telefono o attraverso appuntamenti concordati, l’evoluzione tecnologica ha esteso notevolmente i canali di comunicazione tra gli amanti. Ecco alcuni dei segnali più diffusi che potrebbero rendere necessaria un’indagine per infedeltà coniugale:

  • Messaggi su Facebook e WhatsApp a orari inconsueti: le coppie clandestine spesso abusano della possibilità di scambiarsi in tempo reale foto e video, e di essere costantemente in contatto. Spiare le chat del coniuge rappresenta tuttavia una violazione, proprio per questo è opportuno rivolgersi a un detective in possesso di regolare licenza.
  • Bugie e risposte evasive: la tendenza a mentire e fornire spiegazioni confuse è tipica di chi ha qualcosa da nascondere. Di fronte a bugiardi seriali non resta che andare a fondo con un’indagine dedicata.
  • Cambio di look e nuove abitudini: un’inusuale cura nel vestire, un taglio di capelli, la partecipazione ossessiva a nuove attività, l’inizio di una dieta…pur sembrando singolarmente cose di poco conto, messe insieme possono rappresentare un campanello d’allarme per l’avvio di un’investigazione sull’infedeltà coniugale.

Cosa fare quindi se si sospetta un tradimento?Innanzitutto non perdere la calma e non improvvisarsi detective. Un colloquio con un professionista è la soluzione migliore per non commettere errori che potrebbero risultare fatali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *